Istituto Elvetico Salesiani Don Bosco

L'Istituto Elvetico

L’Istituto Elvetico dei Salesiani di Don Bosco è presente a Lugano da oltre 100 anni con tre percorsi di studio:

Scuola Elementare

parificata alle scuole comunali, durata 5 anni.

Scuola Media

parificata alle scuole cantonali, durata 4 anni.

Liceo Internazionale

parificato con maturità italiana riconosciuta dalle università della Svizzera, durata 4 anni, con i seguenti indirizzi di studio:
Liceo Scientifico (opzione scienze applicate),
Liceo Linguistico,
Liceo delle Scienze umane (opzione economico sociale).

L’Istituto Elvetico è aperto a tutti, senza alcuna distinzione di credo religioso,
di appartenenza etnica e di ceto sociale.

Don Bosco chiama l’avventura educativa del crescere insieme “Sistema Preventivo”, individuandone gli aspetti più qualificanti attorno a quattro ambienti: la scuola, la casa, il cortile e la chiesa, che sono prima di tutto spazi di vita nei quali condividere esperienze di crescita e formazione personale.

Una SCUOLA VIVA che prepara alla vita.

L’esperienza della scuola offre tutte le risorse necessarie affinché ciascuno studente sviluppi le capacità e le attitudini fondamentali per la vita nella società, grazie allo sviluppo armonioso della sua personalità, di una coscienza critica e di una solida formazione culturale.

Una CASA ACCOGLIENTE da cui poter ripartire.

L’esperienza della casa genera un ambiente ricco di confidenza e familiarità. Questa dimensione costituisce un elemento caratteristico della nostra pedagogia: l’accoglienza incondizionata e l’esserci quando si ha bisogno di condividere ciò che si sta vivendo.

Un CORTILE ALLEGRO per essere protagonisti insieme agli altri.

L’esperienza del cortile è propria di un ambiente spontaneo e informale, nel quale nascono e si consolidano rapporti di amicizia e di fiducia, nel rispetto reciproco e nella civica convivenza.

Un TEMPO PREZIOSO per ritrovare se stessi.

L’esperienza spirituale dà spazio al nostro desiderio di essere felici nel tempo e nell'eternità. Nel rispetto di ciascuno e partendo dal vissuto degli allievi, offriamo diverse occasioni per coltivare la dimensione interiore e scoprire il proprio progetto di vita.

Da sempre l’allievo è al centro della pedagogia salesiana e delle sue scelte metodologiche.

Ogni studente dell’Elvetico è già portatore di un orizzonte di valori e interessi, di propensioni personali e bisogni educativi, di un profilo culturale che ha appreso grazie alla sua famiglia.
La nostra Scuola riconosce e valorizza tutto questo in vista della piena realizzazione della persona.

La condivisione del Progetto Educativo d’Istituto, manifestata con la sottoscrizione del patto educativo di corresponsabilità e del contratto di prestazione scolastica, è il presupposto imprescindibile per avviare un percorso formativo chiamato a coinvolgere, con la dovuta gradualità e la necessaria chiarezza, la responsabilità di tutti: allievi, genitori, docenti ed educatori.

A ciascun allievo/a è richiesto il rispetto, la disponibilità all’ascolto e alla ricerca personale.

L’Istituto Elvetico si propone di accompagnare ciascun allievo e la sua famiglia nell’appassionata avventura dell’educazione. In particolare:

costruendo un ambiente educativo, assicurando relazioni aperte che promuovano un confronto personale tra allievi e adulti significativi, superando così un approccio funzionale per costruire insieme rapporti improntati al rispetto e alla cura della persona;

favorendo esperienze di gruppo, per rispondere ai diversi interessi degli allievi nella forma di un apprendimento attivo, dove lo sperimentare in prima persona e l’essere protagonisti, favoriscono la ricerca personale e la possibilità di esprimere se stessi in nuove iniziative;

affiancando l’allievo nelle sue scelte più personali, incontrando ciascuno nella propria originalità, “a tu per tu”. Lo stile pedagogico di Don Bosco unisce lo stare insieme in cortile all’incontro con il singolo, favorendo così il cammino educativo attraverso la relazione personale.

La nostra storia

L’Istituto Elvetico di Lugano è presente da 90 anni nel Canton Ticino. È diretto dai Salesiani di don Bosco in collaborazione con le Figlie di Maria Ausiliatrice

La struttura è di recente realizzazione, con spazi ampi e razionali.In origine, l’Istituto Elvetico si chiamava “LANDRIANI”. Camillo Landriani, di antica famiglia milanese, legato alla Carboneria Italiana, per evitare l’arresto da parte della polizia austriaca del Lombardo-veneto, riparava a Mendrisio nel 1829 e poi a Lugano dove apriva una scuola di indirizzo commerciale e linguistico, la prima istituita nella Confederazione Elvetica.

Alla sua morte nel 1871, lascia la scuola a Giuseppe Orcesi e Giuseppe Grassi che rimane attiva sino al 1917, anno di crisi per tutta l’Europa a causa della chiusura delle frontiere per la guerra. In quello stesso anno il “Landriani Orcesi Grassi” viene rilevato dai Salesiani di Don Bosco evitandone così la chiusura. Il cambio di proprietà coincide anche con il cambio della denominazione: da Landriani in Istituto Elvetico. Lo sviluppo successivo è graduale ma costante: vengono attivati nuovi corsi scolastici.Alla fine degli anni ‘90, l’istituto viene abbattuto e rifatto completamente ad eccezione della villa settecentesca che, come bene storico, è stata ‘incastonata’ nella nuova, moderna struttura, ad opera dell’Arch. Ingrami. Attualmente l’Elvetico comprende un plesso con varie attività.

  1.  Attività di istruzione ed educativa con diversi tipi di scuola:
    Scuola Elementare parificata a quelle del Cantone;
    Scuola Media, parificata a quelle del Cantone;
    Nuovo Liceo Italiano, con tre indirizzi: scientifico (opzione scienze applicate) – linguistico – scienze umane (opzione economico-sociale)
  2. Servizio religioso alla gente con l’apertura della Chiesetta interna.
  3. Presenza di una Procura Missionaria per le attività di solidarietà e la raccolta di fondi destinati al Terzo Mondo.
  4. Sede locale e nazionale per il coordinamento degli ex-allievi.
  5. Centro Cooperatori / Gruppo Mamma Margherita per attività di volontariato.
  6. Attività di supporto. Le strutture dell’Elvetico, come palestre, campi sportivi, sale ed aree ricreative, quando possibile, vengono concesse a gruppi organizzati.

La palestra superiore, ad esempio, è affittata all’ABL Tigers, la squadra di basket di Lugano, offrendo in questo modo un servizio allo sport luganese.

Galleria fotografica

Video Open Day Online